Orecchiette fatte a mano, cime di rapa e peperoncino

Le orecchiette autoprodotte sono il formato di pasta che mi ha sempre dato più soddisfazioni. Inutile dire che non centrano nulla con quelle industriali, ti sporcherai le mani ma fidati, ne varrà la pena!

INGREDIENTI: semola di grano duro, acqua tiepida, cime di rapa, peperoncino fresco, olio extravergine di oliva, sale fino.

In un pentolino scalda dell’acqua leggermente salata. Su una spianatoia di legno disponi la semola a fontana, versa nel centro tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto liscio e sodo. Lascia riposare l’impasto per qualche minuto, dividilo in tondini di circa un centimetro e con l’aiuto di un coltello, realizza la magia. Spiegarti i movimenti da fare, oltre che essere complicato, risulterebbe inutile. Sul mio profilo Instagram trovi le varie sequenze nella sezione time lapse, su youtube esistono centinaia di video che ti torneranno utili. Il segreto sta nella spianatoia ruvida, il resto lo fa l’esperienza e le continue prove. Una volta che hai fatto le orecchiette, metti abbondante acqua salata a bollire. Pulisci le cime di rapa e sbollentale nell’acqua di cottura per qualche minuto. Scolale con un ragno da cucina e saltale con olio extravergine di oliva e il peperoncino tagliato per il lungo. Quando le orecchiette salgono a galla, cuocile ancora per altri cinque minuti, scolale ed uniscile al sugo con le cime di rapa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *