Sarde alla beccafico

Un classico siciliano, che cambia di casa in casa, per questo motivo ti chiedo di non puntarmi il dito contro ed etichettarmi come traditore della patria! Di seguito ti elenco gli ingredienti che utilizzo io, dopo vari tentativi, questa per me è la ricetta più equilibrata.

INGREDIENTI: sardine, pangrattato, arance, prezzemolo, uvetta, pinoli, olio evo.

Armati di buona pazienza e parti con il pulire le sardine (operazione da eseguire esclusivamente con le mani). Elimina la testa e scorrendo con il pollice apri la pancia, sciacqua bene sotto acqua corrente e apri a libro. Con delicatezza solleva la lisca centrale e tirala fino ad eliminarla insieme alla pinna caudale. Disponile una accanto all’altra, a pancia all’aria, e tamponale con carta assorbente. Ora preoccupati del ripieno. Preleva la buccia dalle arance con un pelapatate e tritala insieme al prezzemolo, ai pinoli ed all’uvetta, aggiungi l’olio evo ed il pangrattato fino ad ottenere un’impasto sabbioso. Ora disponi un po’ di ripieno al centro di ogni sardina, arrotolale e disponile in una teglia avendo l’accortezza di non lasciare spazio tra una sardina e l’altra (più stanno strette, più trattengono umidità evitando così che si secchino). Terminata quest’operazione, aggiungi qualche fetta di arancia tra un rotolino e l’altro, un filo di olio evo ed informa per 20 minuti a 180°.

FacebookFacebook

FacebookinstagramFacebookinstagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *